Sport olimpici

Calcio e diritti televisivi

Da Mediaset a Tele+, da Dahlia Tv a Sky, fino ad arrivare a DAZN, tutte le principali competizioni calcistiche sono arrivate sul piccolo schermo, occupando il palinsesto in modo importante, al principio degli anni 2000. Precedentemente, anche se molti eventi venivano trasmessi, non c’era il total coverage che ritroviamo, oggi più che mai, per tutte le partite sia di campionato sia delle varie coppe nazionali ed europee.

Sponsor, calendario e audience

Una più ampia presenza televisiva significa anche maggiori possibilità per chiudere contratti vantaggiosi con gli sponsor. Anche in presenza di un fitto calendario, che ormai propone sfide calcistiche non solo italiane ma anche europee e mondiali, il pubblico del calcio risponde sempre con entusiasmo, assicurando alle emittenti (anche a pagamento) numeri di share di tutto rispetto.

DAZN: la nuova sfida del Campionato 2021/2022

L’ultima stagione ha visto la (relativamente) nuova DAZN accaparrarsi i diritti in esclusiva per la Serie A in Italia. La notizia non è stata accolta con molto entusiasmo dagli abbonati alle TV a pagamento (soprattutto quelli di Sky) che hanno visto drasticamente ridursi la programmazione relativa alle loro squadre del cuore. Nonostante qualche disservizio che non ha mancato di generare aspre polemiche, DAZN per adesso rimane, almeno in Italia, la nave ammiraglia del massimo campionato.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *